STATUTO COMUNALE

scarica lo statuto

 

 

 

(Delib. Consiglio comunale n. 17  del 28.3.2006)

TI T O L O  I

- Art. 1 -

PREMESSA GENERALE

1. Lo  Statuto  è  fonte  primaria  dell'ordinamento   comunale nell'ambito dei principi e norme  contenute nel D.Lgs 18.8.2000 n. 267.

    La sua adozione intende segnare l'inizio di una più razionale  e trasparente gestione  degli  interessi  della  collettività  locale, l'organizzazione di una partecipazione più consapevole ed  efficace, sia dei singoli che in forma associata, l'instaurazione di controlli tecnici e politici di natura democratica.

    Al centro di ogni attività comunale, delineata nel presente Statuto, si pongono il cittadino e  l'obiettivo di un suo rapporto  più avanzato con la Pubblica Amministrazione. 

- Art. 2 -

TERRITORIO 

1.      Il Comune di Belmonte Calabro è costituito delle comunità  delle popolazioni residenti  nel suo  territorio,  indicato  con  apposito tratteggio nella planimetria  allegata, entro  il quale  esercita  i suoi poteri.

    2. Il territorio del Comune ha un'estensione di Kmq     e  si articola in frazioni, nuclei e agglomerati. Il territorio confina a nord con il Comune di Longobardi , a  est con il Comune di Lago , a  sud  con il Comune di Amantea.  

- Art. 3 -

PRINCIPI FONDAMENTALI 

    1. Il Comune di Belmonte Calabro è un ente autonomo locale il quale ha rappresentatività generale degli interessi dei cittadini  singoli o associati, secondo i principi della Costituzione e della legge generale dello Stato, svolge la propria funzione anche attraverso le attività che possono essere adeguatamente esercitate dalla autonoma iniziativa dei cittadini e delle loro formazioni sociali.

    2. Il Comune ha autonomia statutaria, normativa, organizzativa e amministrativa, nonché autonomia impositiva e finanziaria nell’ambito dello Statuto e dei regolamenti e delle leggi di coordinamento della finanza pubblica.

    3. Il  Comune  promuove  lo sviluppo  ed  il  progresso  civile, sociale ed economico della propria  comunità, ispirandosi ai  principi della Costituzione della Repubblica e delle norme internazionali dell’Unione Europea e dell’ONU nel  pieno rispetto dei  diritti civili  di ognuno. In particolare opera contro ogni forma di totalitarismo, per salvaguardare e consolidare i valori di libertà, antifascismo, eguaglianza, giustizia anche sociale, democrazia e solidarietà,  patrimonio della Città di Belmonte Calabro.

    4. Il Comune persegue  la collaborazione e  la cooperazione  con tutti i soggetti pubblici e privati e promuove la partecipazione dei cittadini, delle   forze sociali, economiche, politiche e sindacali all'Amministrazione.

    5. Per il perseguimento delle proprie finalità il Comune  assume la programmazione come metodo di intervento e definisce gli obiettivi della propria azione  mediante piani, programmi  generali e  programmi settoriali, coordinati con gli strumenti programmatori  della Regione e della Provincia.

    6.  Nel rispetto dei principi fissati dalle leggi generali della Repubblica, il Comune è titolare di funzioni proprie e di quelle allo stesso conferite con legge dello Stato e della Regione. Il rapporto con la Provincia, la Regione e gli altri enti locali si ispira al principio della solidarietà, ai criteri della sussidiarietà, collaborazione, della cooperazione e associazionismo nel pieno rispetto delle rispettive posizioni costituzionali.

 7. Ai sensi del presente articolo, in mancanza di diversa ed  esplicita indicazione, si considerano cittadini del Comune di  Belmonte Calabro tutti coloro che sono  residenti nel territorio comunale  e coloro che con esso abbiano  un rapporto qualificato e  continuativo per ragioni di lavoro, di studio o di utenza dei servizi.

  8. Il Comune sviluppa e promuove l’integrazione dei cittadini di altre nazionalità nel tessuto sociale ed economico del territorio comunale, valorizzando e rispettando le diverse forme di cultura, socialità e costume.

- Art. 4 -

LINEE DI SVILUPPO 

    1.    Il  Comune  di  Belmonte Calabro,  sulla  scorta  delle   sue tradizioni storiche  e culturali,  segnate da  un'antica  autonomia,   da  forti  tensioni partecipative e  democratiche, che  hanno  visto la  popolazione  di Belmonte Calabro partecipare a  molte   vicende della storia;  da  un ingente patrimonio storico  e  artistico, che  si legge  oggi  nella personalità originale  e straordinariamente  ricca del  suo  Centro Storico, ispira la propria azione ai seguenti criteri e principi:

a)      la promozione della cultura della pace, della libertà e dei diritti umani mediante  iniziative  culturali e di ricerca, di  educazione, di cooperazione e di  in formazione;

b) la ricerca, tramite gemellaggi o altre forme di relazioni permanenti, con città di tutto il mondo, di legami di collaborazione, fraternità, solidarietà ed amicizia;

c) il superamento degli squilibri economici, sociali e  territoriali esistenti nel proprio ambito e nella comunità nazionale promovendo la cultura della solidarietà nella comunità locale;

d) il riconoscimento del concetto dello sviluppo sostenibile come propria guida per commisurare il livello di vita della propria comunità alla capacità di carico della natura e l’integrazione delle varie dimensioni della sostenibilità, ambientale, economica, finanziaria, sociale, come condizione essenziale per uno sviluppo equo e duraturo;

e) il riconoscimento della funzione sociale dell’iniziativa economica pubblica e privata, favorendone lo sviluppo in sintonia con le vocazioni del territorio, anche attraverso lo sviluppo di forme di associazionismo economico e di cooperazione;

f) il divieto di installazione  in tutto il  territorio comunale  di qualsiasi base militare,  postazione missilistica  o deposito  di armi atomiche e scorie radioattivi ("Comune denuclearizzato");

g) la tutela e lo sviluppo delle risorse naturali, ambientali,  storiche e culturali presenti nel  nostro territorio per  garantire alla collettività una migliore qualità della vita;

h) il riconoscimento della differenza di genere e le pari opportunità tra i sessi come valore  positivo al quale informare l'organizzazione dei servizi e  l'articolazione della partecipazione, nell'obiettivo generale di  riconoscere i bisogni e valorizzare le capacità di tutte le  componenti della comunità;

i)la valorizzazione della dimensione multi etnica e l’assunzione dell’obiettivo dell’incontro tra culture diverse all’interno dei programmi culturali

l) la tutela e  l'integrazione dei soggetti  deboli, la tutela e la valorizzazione della famiglia

m) la salvaguardia e la valorizzazione  del patrimonio culturale  ed architettonico, sia attraverso azioni amministrative  straordinarie, sia  attraverso la  cooperazione  con altre  "Piccole  città d'arte" della provincia e d'Italia;

n)  la promozione e salvaguardia di colture agricole di qualità, con particolare riferimento al Pomodoro di Belmonte,  con il divieto assoluto di coltivazioni contenenti O.G.M. su tutto il territorio comunale, fin quando non sarà chiarito inequivocabilmente da parte di organismi pubblici nazionali che non sono dannosi alla salute;

Il Comune di Belmonte Calabro riconosce nell’ambiente una delle componenti qualificanti e di progresso, per la sicurezza e tutela dell’essere umano, e da valorizzare per il bene comune. Adotta le misure necessarie per la conservazione ed il recupero delle zone particolarmente rilevanti sotto il profilo ambientale, paesaggistico e naturalistico. Difende dagli inquinamenti il patrimonio idrico e quello ambientale sotto ogni aspetto.

 

 

 

per visualizzare l'intero documento cliccare su "scarica Statuto"
 

scarica lo statuto (pdf 196 kb)

 

Sito Istituzionale del Comune di Belmonte Calabro (CS) -  Via Michele Bianchi n. 7 - 87033 Belmonte Calabro (CS)

        Centralino 0982- 400207 - Fax. 0982 - 400608 - P.Iva 01281140788 - Codice Fiscale 86000310788

Tutti i diritti riservati - Webmaster  Fabio Arlia

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.191 secondi
Powered by Asmenet Calabria